— michele cantarelli blog

David Hurn e i Beatles

David HurnDavid Hurn conosce i Beatles nel 1964 durante le riprese del film A Hard Day’s Night diretto da Richard Lester e scritto attorno alla loro musica.
All’inizio il fotografo Magnum non era molto interessato al fenomeno Beatles e prese l’incarico come un lavoro. Solo più tardi imparò ad amare la band.

Lester decise di girare tutto il film su un treno che presero a noleggio, un treno vecchio stile con scompartimenti separati e molto stretti. Il compito di Hurn era produrre un reportage da pubblicare sulle riviste e quindi era importante per lui prevedere quale foto fosse pubblicabile sull’una piuttosto che su un’altra rivista.

Di tanto in tanto il treno doveva fermarsi e Hurn ne approfittava per scendere e fotografare i fans che come dice lo stesso fotografo “erano più interessanti dei Beatles”.

La band inglese a quel tempo era famosissima e i fans scatenati tanto che, racconta il fotografo, quando erano in macchina non potevano fermarsi neanche al semaforo per non essere assaliti. Se i Rolling Stones, altrettanto famosi, portavano dietro di sé un “fervore di tipo sessuale”, continua Hurn, i Beatles erano avvolti da una “sorta di fervore religioso” perché loro erano i ragazzi acqua e sapone, dall’aria buona e pulita.

Durante le riprese i Beatles andavano spesso nell’appartamento di Hurn che per loro rappresentava un rifugio dai fans. “Ricordo che giocavamo a Monopoli, mi ricordo che tiravamo fuori la nostra aggressività per riuscire a vincere, me compreso”.
I Beatles amavano i modi di David Hurn, pieni di cordialità e fiducia e anche altri divi riusciranno a stabilire un buon rapporto con lui proprio per questo suo modo di essere.

L’attenzione di Hurn era trovare l’immagine più rappresentativa da scattare e nel caso dei Beatles bisognava riuscire a prenderli tutti e quattro insieme e in una immagine dove fossero ben riconoscibili.
Un giorno erano agli Abbey Road Studios per registrare e stavano provando al piano; in quel momento si rese conto di averli tutti e quattro insieme. Hurn iniziò a muoversi vs sinistra poi vs destra per trovare una geometria che rendesse l’atmosfera finché non trovò il momento giusto, con l’assetto geometrico più nitido.
“Quella è diventata la foto simbolo, sicuramente una delle più famose, perché colti in una posa naturale. Nel tempo è diventata una delle fotografie che viene venduta come opera d’arte. Era la foto che aspettavo da tanto”

 

david-hurn-england-london-the-beatles-during-filming-of-a-har-800x800

533700_600

lon26045-copy-660x453

Beatles_George_OnSet1

magnum-ringo

LON20073

beatles12

tumblr_mfqdjj7hoL1qzz5ieo1_1280

878yuyu8757658765

I-Beatles-ritratti-da-David-Hurn-620x388

 
ph David Hurn
 
miniatura: ph Graham Harrison


0 comments
Submit comment