— michele cantarelli blog

Ferdinando Scianna – Etica e fotogiornalismo

Etica e fotogiornalismo
Ferdinando Scianna
Mondadori Electa – 2010
76 pagine
19,00 Euro

Scianna mi piace come scrive e mi trova d’accordo su molte cose che dice.
Qui affronta la questione dell’etica di chi fa informazione attraverso le immagini, con la premessa che l’etica non è naturale, ma culturale, frutto cioè di processi storici, sociali, psicologici, tecnologici e ideologici.

Altra premessa peraltro già ribadita in altri testi dall’autore è che “la fotografia mostra, la fotografia non dimostra” ed è caratterizzata da una strutturale ambiguità quando viene utilizzata per dimostrare tesi, piuttosto che documentare una cosa. Addirittura le caratteristiche dell’informazione e l’uso della disinformazione contribuiscono a determinare gli avvenimenti.

L’autore porta una serie di esempi storici di forme di manipolazione della verità per finalità dei centri di potere o anche soltanto per fini estetici e afferma che l’ipersaturazione delle immagini toglie valore all’analisi e ipotizza che gli individui oggi preferiscano la finzione alla realtà.

La conclusione è che il pregiudizio che la fotografia dica il vero va rimosso, oggi più che mai, e che l’etica del fotogiornalista, così come di ogni comunicatore, si debba misurare sulla credibilità dello stesso e quindi sulla sua autorevolezza.

Scianna mi piace come scrive e quello che dice, mi ripeto.
Ma lasciatemi dire anche che avrà un lettore in meno se pubblicherà ancora libri di 36 pagine di testo e altrettante di riproduzioni fotografiche venduti a 19 Euro. A quel prezzo voglio di più. Con 70 pagine puoi illuminarmi e sconvolgermi e allora ci sto pure.
Ma non è questo il caso.

Indice
Etica e fotogiornalismo | Album

Link scheda: http://www.electaweb.com/catalogo/scheda/978883706822/it


0 comments
Submit comment