— michele cantarelli blog

Ma quanto siete coglioni fotografi?

Voi che avete speso oltre 150 anni di tempo a decidere se la fotografia dovesse essere arte o no, piuttosto che a unirvi e tutelare il vostro operare.
Voi che siete gli eredi di una storia nata tra una collaborazione finita tra rivendicazioni.
Voi che non condividete e non formate per difendere il vostro piccolo e misero orticello che sarà destinato a rimanere tale.
Voi che svalutate ciechi e snobbisti il nuovo modo di essere del fotografico, piuttosto che farvene una ragione.
Voi che disapprovate e condannate chi non capisce ciò che voi per primi non capite.

Ma quanto siete coglioni fotografi?


3 comments
  1. Michele Cantarelli says: 16 aprile 201515:07

    Ciao Luciano, le tue considerazioni che beninteso condivido in linea generale le trovo non troppo attinenti al pensiero che ho espresso in questa circostanza. Una altra storia insomma, ben più specifica.
    Ti ringrazio cmq per aver voluto scrivere qui.

  2. Michele Cantarelli says: 16 aprile 201514:57
  3. luciano rossetti says: 9 maggio 201208:44

    Ciao,
    se mi posso permettere aggiungerei:
    voi fotografi che vi dite professionisti e poi lavorate per editori che non vi pagano o vi pagano cifre umilianti: quanto siete coglioni?
    Voi fotografi che vi dite profrssionisti che abbassate i prezzi a cifre risibili pur di portare a casa lavori, fottendo chi prima di voi ha fatto il lavoro onestamente: quanto siete stronzi?

Submit comment