— michele cantarelli blog

The Family of Man – created by Edward Steichen for the Museum of Modern Art

The Family of ManCome resistere ad acquistare per meno di 20 Euro spedizione inclusa il catalogo originale della mostra fotografica più famosa al mondo!?

The Family of Man organizzata nel 1955 da Edward Steichen è tuttora un’opera insuperata, nonostante i tentativi di emularla, per la qualità delle fotografie per l’autorevolezza di molti artisti e per il modo in cui le opere furono presentate.

Steichen, l’allora direttore del dipartimento di Fotografia del Museum of Modern Art di New York, mise insieme 503 immagini provenienti da 68 paesi, scelte fra circa due milioni di fotografie. Ci sono immagini di Robert Doisneau, Robert Capa, Henry Cartier Bresson, Elliot Erwitt, George Rodger, Robert Frank, Irving Penn, David Saymour, Dorothea Lange, Diane Arbus, Margaret Bourke-Withe, Bill Brandt e tanti altri più o meno famosi.

C’erano davvero tutti, o quasi. Il grande André Kertész non fu inserito perché Alfred Stieglitz, cui Steichen era fedele compagno e sostenitore nella lotta contro la fotografia manipolata in nome della fotografia “pura”, aveva reagito negativamente alla serie dei famosi nudi di Kertész deformati e distorti da uno specchio. Nessuno è perfetto d’altra parte.

La mostra, di cui il catalogo oggi è pregiata testimonianza, rappresenta una grande rassegna di taglio antropologico. Le immagini, che hanno girato tutto il mondo, rappresentano una sorta di album di famiglia dell’essere umano, mostrando nella sua molteplice diversità l’unità degli uomini, dalla nascita alla morte, nel lavoro e negli svaghi, nella tristezza e nella gioia, da Chicago a Zamboango, da Amsterdam a Rangoon.

Nella parte finale del suo prologo, il poeta e scrittore Carl Sandburg scrive (mia traduzione dall’Inglese):

Nei tempi a venire come in passato ci saranno generazioni che cresceranno come se la solitudine e il genio della lotta avesse sempre abitato nel cuore dei pionieri. Alla domanda: “Quale sarà la storia della Famiglia dell’Uomo nel futuro vicino e lontano?” qualcuno potrebbe rispondere: “Per leggere la risposta, leggi se ci riesci, gli occhi strani e sconcertanti della gioventù.”

C’è un solo uomo nel mondo
e il suo nome è Tutti gli Uomini
C’è una sola donna nel mondo
e il suo nome è Tutte le Donne
C’è un solo bambino nel mondo
e il nome del bambino è Tutti i Bambini

Un testamento fotografico, un dramma del grand canyon dell umanità, un tessuto epico di divertimento, mistero e santità, qui è la la Famiglia dell’Uomo!


0 comments
Submit comment