— michele cantarelli blog

Wks con Sandro Iovine

imageQuando ho letto sul profilo FB di Sandro Iovine che avrebbe tenuto un workshop sulla lettura delle immagini a 2 ore da casa mia ci ho pensato su solo mezza giornata prima di iscrivermi.

Seguo Iovine da un po’ di tempo, da quando era direttore della rivista Il Fotografo e ora leggo gli articoli del suo blog e sfoglio le pagine del suo nuovo magazine online, FPmag. Trovo quello che dice e propone spesso illuminante.

Il corso è stata una full-immersion di 16 ore in due giorni svoltasi a Roma presso la sede del’Associazione Culturale WSP Photography (che ho scoperto essere fucina di iniziative interessanti), cominciata con un’analisi di livello plastico in senso semiotico del termine e conclusasi con la proposta di una griglia metodologica finalizzata alla determinazione dei possibili significati dell’immagine.

Ritmo, inquadrature, angolazioni, distribuzione dei pesi, forze vettoriali, profondità del campo (altra cosa rispetto alla profondità “di”campo) alcuni dei concetti trattati durante il corso, applicati poi con esercitazioni in aula e in esterni.

Le aspettative che avevo sono state ampiamente soddisfatte e quando incontro qualcuno che mi fa essere contento dei soldi che spendo per la mia formazione personale mi piace parlarne, scriverci su e fargli pubblicità.

 

image

 

www.fpschool.it
www.sandroiovine.blogspot.it
www.fpmagazine.eu
www.collettivowsp.org/photography/


2 comments
  1. Michele Cantarelli says: 7 aprile 201508:55

    Ciao Sandro, sarò fuori fino al 12 spero di incontrarti in un’altra occasione

  2. Sandro Iovine says: 1 aprile 201507:00

    Ciao Michele,
    Ho scoperto solo adesso questo tuo post tramite le statistiche di accesso di FPmag. Che dire sono felice che la due giorni romana ti abbia lasciato qualcosa di positivo. Inutile dire che ti ringrazio di cuore per le belle parole che hai speso sul lavoro che abbiamo svolto insieme.
    Spero di rincontrarti presto, magari a Perugia dove sarò tra l’8 e il 9 per un impegno con l’Università
    Sandro

Submit comment